Ravioli ripieni ricotta e salmone!


12798825_1671954933064941_7553545467163203362_n

Di ricotta o di carne, asciutti o in brodo, i ravioli sono, tra le infinite varietà di pasta ripiena che offre la cucina italiana; l’abilità nel fare dei buoni ravioli sta nel modo di fare la pasta e nel giusto equilibrio tra l’involucro e il ripieno.

In questa versione vi propongo un raviolo ripieno di ricotta e salmone, accompagnato da un sughetto leggero di pesce.

Ingredienti:

  • 500g di farina 00
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva

Procedimento:

Versate su un piano di lavoro la farina e conferitele la tipica forma a fontana, quindi rompete e versate nel centro le uova. Con una mano iniziate a incorporare alle uova la farina, facendo attenzione che le uova non fuoriescano dal mucchio di farina.

Continuate fino a che non avrete ottenuto un impasto solido a cui darete una forma tonda.

Nel caso in cui non possediate una macchina adatta a stendere e tirare la pasta, dovrete ricorrere al classico mattarello, come ho fatto io in questo caso.

Procedete innanzitutto a tagliare la palla di pasta in piccoli pezzi, che lavorerete singolarmente.

Stendete una striscia di pasta sul piano di lavoro, quindi incidete la sfoglia con il retro dello stampino.

imgarticolo_gallery

Spolverate lo stampino con un po’ di farina e poggiate la forma ottenuta, distribuite con un cucchiaio un po’ di ripieno al centro di ogni raviolo. Con un dito bagnato d’acqua, inumidite la pasta intorno a ciascun mucchietto di ripieno, questo passaggio è fondamentale per far chiudere bene il fagotto.

Chiudete lo stampino esercitando un po’ di pressione in modo che la pasta si chiuda per bene.

Ingredienti ripieno:

  • ricotta
  • salmone affumicato
  • sale e pepe
  • pizzico di noce moscata

Procedimento:

Unite la ricotta con il salmone tagliato a pezzettini, insaporite con un pizzico di sale, pepe e noce moscata.

 

Cottura:

La pasta fresca deve cuocere in abbondante acqua salata. Aggiungete all’acqua un cucchiaio di olio che impedirà alla pasta di attaccarsi. La past ripiena va versata qualche attimo prima dell’ebollizione, così si riesce ad evitare che si apra e perda il ripieno.

I tempi di cottura sono determinati dai tipi di pasta e dallo spessore della sfoglia.

 

Condite la Pasta che un sughetto a piacere, la mia versione è stata con un sugo di pesce e pomodoro fresco!

10392501_1671954899731611_6280214310101525165_n

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...