Il mio primo articolo! Giornata nazionale dei crostacei!


image

http://www.aifb.it/calendario-del-cibo/giornata-nazionale-dei-crostacei/

Annunci

Insalata di carciofi!


image

Ingredienti :

– carciofi
– olio
– sale e origano
– limone

Procedimento :

Scegliete dei carciofi molto teneri e puliteli tagliando la parte inferiore del gambo ed eliminando le foglie esterne più dure.
Tagliate il carciofo in quattro e mettete a bagno in acqua e limone per 10 minuti per evitare che diventano neri.
Tagliateli a fettine sottili e condite con olio, sale e origano.
Potete aggiungere alla vostra insalata anche delle scaglie di parmigiano!
Lasciate insaporire per una ventina di minuti e servite!

Alici marinate!


12108023_1642670112660090_184648282207366346_n

Le alici marinate vengono servite come antipasto e spesso si trovano anche nei menù dei ristoranti. Il gusto della marinatura, intenso e acidulato, sposa la tenerezza del pesce azzurro, rendendo questo piatto molto saporito e fresco.

Perfette anche come antipasto Natalizio!

Ingredienti ( le quantità vanno secondo i vostri gusti)

  • alici
  • prezzemolo
  • aglio
  • limone
  • olio
  • aceto
  • peperoncino ( a piacere)
  • sale

Procedimento:

Per preparare le alici marinate incominciate dalla marinatura: in un mixer versate il prezzemolo insieme ad uno spicchio d’aglio , e l’olio d’oliva e tritate il tutto per qualche istante, potete tritare tutto anche con un coltello.

Spremete i limoni e raccogliete il succo in un recipiente insieme all’olio d’oliva  e aggiustate di sale.

Mescolate bene aiutandovi con una frusta a mano  o con una forchetta, quando i due composti si saranno legati tra loro, aggiungete il trito a base di prezzemolo.

Continuate a mescolare con la frusta, quindi tenete da parte la marinatura. Intanto passate alla pulizia delle alici, io le ho comprate già belle pulite e vi consiglio di fare lo stesso.

Sistemate i filetti di alici ben puliti in un recipiente capiente l’uno accanto all’altro  e versate la marinatura che avete preparato, dopodiché coprite con della pellicola trasparente. Lasciate riposare per almeno 5 ore a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo necessario, eliminate la pellicola e versate l’aceto di vino bianco, mescolate per far amalgamare l’aceto e infine, scolatele leggermente dalla marinatura e sistemate le alici marinate su un piatto da portata per servirle e gustarle come antipasto!

 

Sandwich di polenta!


image

A prima vista sembreranno piccoli sandwich ma all’assaggio scoprirete tutto il sapore del salmone fresco avvolto da una crescenza cremosa tra due croccanti triangoli di polenta grigliati.

Ingredienti:

  • polenta (io ho usato quella istantanea)
  • salmone
  • crescenza

Procedimento:

Preparate la polenta mettendo a bollire dell’acqua e aggiungete il sale, versate la polenta mescolando con una frusta o il cucchiaio di legno fino a quando non sarà pronta.

Intanto spennellate con l’olio uno stampo da plumcake che misuri circa 26×10 cm, trasferite la polenta nello stampo distribuite il composto uniformemente e livellate la superficie con una spatola o con il dorso di un cucchiaio. Ponete la polenta a rassodare per circa 2 ore a temperatura ambiente.

Trascorso questo tempo sformate la polenta su un tagliere, tagliatela a fette spesse circa 0.5 cm e poi ricavate dei triangolini dividendo in senso trasversale ogni fetta: otterrete così dei sandwich.

Ponete sul fuoco una piastra e grigliate i sandwich di polenta per qualche minuto, il tempo di dorare la superficie.

Farcite i sandwich con delle fettine di salmone e due cucchiaini di crescenza!

Per un gusto più ricco si può aromatizzare la crescenza con erba cipollina o finocchietto.

 

 

Crostini con crema di melanzane!


1912439_1631934263733675_3737489761176184853_n

Ecco un idea per un aperitivo o un antipasto sfizioso, crostini con crema di melanzane!

Ingredienti:

  • scalogno
  • melanzane
  • pane/ crostini
  • basilico
  • vino bianco

Procedimento:

Mettete dello scalogno a rosolare, aggiungete le melanzane sbucciate e tagliate a cubetti piccoli, sfumate leggermente con del vino bianco.

Aggiungete un po’ d’acqua all’occorrenza se vedete che le melanzane sono asciutte, salate, pepate, insaporite con del basilico e coprite con un coperchio e cuocete a fuoco lento.

Nel frattempo se non avete già i crostini pronti tagliate delle fettine di pane, in una padella mettete un filo d’olio di oliva e abbrustolite i crostini di pane da entrambe le parti e metteteli da parte.

Quando le melanzane saranno cotte frullatele nel mixer per ottenere una crema corposa.

Io ho usato la siringa per dolci per decorare i crostini con la crema, se non ce l’avete potete fare la classica sacca a poche con della carta da forno!

Ecco pronti i nostri crostini!

Vitello tonnato!


 

1444484520593

Oggi vi propongo una ricetta della mia regione, il vitello tonnato!  Mia mamma l’ha preparato sapendo che venivo a trovarla e sicuramente le ruberó la ricetta per riproporla a casa mia!

La base di questo piatto famoso è il magatello di vitello, un taglio lungo e sottile che, intero, pesa circa un chilo e mezzo; in alternativa si possono si può usare il fusello. La carne va semplicemente lessata, mettendola rigorosamente in acqua bollente aromatizzata con verdure e un mazzetto guarnito. Ultimata la cottura, si lascia raffreddare la carne, privandola delle parti grasse, poi si affetta molto sottile e si copre con la salsa, in questo caso mia mamma ha utilizzato la salsa Carli e ha decorato con dei capperi, il risultato è stato ottimo!


 

Crocchette di cous cous e tonno


 
 
Procedimento:
 
 
Portare ad ebollizione l’ acqua con un pizzico di sale. Versare il cous cous e l’ olio e spegnere il fuoco.
Per separare il prodotto, lo si deve sgranare con una forchetta. Dopo tale operazione va aggiunta una noce di burro e fatto riposare per 5 minuti con il coperchio. Una volta raffreddato mescolare aggiungendo il tonno e le uova (senza sbatterle prima), aggiungere il mix di formaggi grattugiati e formare tante polpettine fino ad esaurimento del composto. Mettere in ogni polpettina un pezzetto di provola affumicata; successivamente panarle passandole prima nella farina, nel latte ed infine nel pangrattato. Friggere in abbondante olio caldo. Buon appetito!!