Cassoeula!


image

Buon pomeriggio a tutti!

Ieri ho deciso di preparare questo tipico piatto del nord, la cassoeula!

Il piatto, così come viene preparato, nasce all’inizio del XX secolo, ma le sue varianti più antiche sono di origine incerta e controversa. Probabilmente, il piatto deriva ed è legato alla ritualità del culto popolare di Sant’Antonio abate, festeggiato il 17 gennaio, data che segnava la fine del periodo delle macellazioni dei maiali. I tagli di carne utilizzati per la cassoeula erano quelli più economici e avevano lo scopo di insaporire la verza, elemento invernale basilare della cucina contadina lombarda nei secoli scorsi. Ciò ha fatto presumere ad alcuni storici che il piatto sia nato da aggregazione successiva di ingredienti intorno al nucleo di verza e maiale, altri ipotizzano invece che il piatto originario, di origine barocca, prevedesse l’utilizzo di diversi tipi di carne e vi sia stata una successiva semplificazione e riduzione di ingredienti. È anche ritenuto plausibile che i due piatti, la versione “povera” e la versione “ricca”, avessero origine diversa e nel tempo vi sia stata una sorta di convergenza che ha portato al piatto come è attualmente conosciuto!

Ingredienti:

  • verze
  • costine di maiale
  • brodo
  • pomodoro
  • scalogno

Procedimento:

Mettere le costine a rosolare con dello scalogno e sfumare con del vino bianco, nel frattempo tagliare le verze a striscioline.

Unire le verze alle costine, ricoprire con l’acqua e aggiungere un dado.

Coprire con un coperchio e lasciare cuocere; a metà cottura aggiungere due cucchiai di passata di pomodoro, aggiustare di sale e pepe e continuare a cuocere a fuoco lento per un totale di circa un oretta totale.

Servire la cassoeula accampognata dalla polenta!

 

 

 

Annunci

Crêpes ai funghi!


imageEcco una fantastica ricetta per questo fine settimana piovoso e autunnale!

Mi hanno regalato un cestino pieno di funghi chiodini e ne ho approfittato per realizzare un ottima teglia ti crêpes ai funghi, tanto gradite dal mio moroso!

Ingredienti per crêpes:

  • Farina 250g
  • burro 40g
  • latte 500g
  • uova 3
  • sale un pizzico

Per la besciamella ai funghi:

  • burro 25g
  • farina 25g
  • latte 250g
  • sale un pizzico
  • funghi

Farcitura:

  • provola

Procedimento:

Per preparare le crespelle alla crema di funghi iniziate a realizzare l’impasto delle crepes. Come prima cosa fondete il burro e lasciatelo intiepidire. Nel frattempo sbattete le uova in una ciotola, aggiungete il latte, un pizzico di sale e con una forchetta amalgamate gli ingredienti. Setacciate la farina direttamente nel composto e mescolate rapidamente con una frusta per evitare la formazione di grumi.

A questo punto unite anche il burro, ormai tiepido e mescolate nuovamente fino ad ottenere un composto liscio e vellutato. Coprite l’impasto delle crepes con la pellicola trasparente e riponetelo in frigorifero per circa 30 minuti.

Mentre l’impasto riposa occupatevi di preparare la farcitura, iniziando a realizzare la besciamella. Versate il latte in un tegame e portatelo a sfiorare il bollore a fuoco molto dolce. Quindi aggiungete un pizzico di sale. Nel frattempo preparate il roux: versate il burro in un altro tegame e lasciatelo fondere dolcemente quindi, lontano dal fuoco, aggiungete la farina, setacciata, a pioggia e mescolate rapidamente con una frusta.

Rimettete il pentolino sul fuoco e lasciate dorare il vostro roux mescolando rapidamente, quindi versate il latte ormai caldo lentamente e mescolate sempre con la frusta per incorporarlo al meglio. Terminate di cuocere la vostra besciamella per 5-6 minuti, girandola spesso, fino a che non si sarà addensata e inizierà a bollire.

Trasferite la besciamella in una ciotola, coprite con pellicola e occupatevi dei funghi. Puliteli con un panno umido, raschiando via il terriccio in eccesso con un coltellino, quindi tagliate la parte finale del gambo e affettate i vostri champignon. Versate l’olio in un tegame, aggiungete l’aglio e lasciatelo imbiondire a fuoco dolce; aggiungete i funghi e lasciateli cuocere per circa 5-10 minuti fino a quando non saranno appassiti, quindi eliminate l’aglio.

Trasferite circa metà dei funghi (la parte restante servirà dopo) nel bicchiere di un mixer ad immersione insieme alla besciamella e frullate il tutto per pochi istanti, fino ad ottenere un composto liscio. Versatelo in un tegame, aggiungete una grattata di noce moscata, aggiustate di sale e di pepe e tenete da parte.

Trascorso il tempo necessario, ungete con il burro l’apposita padella per crepes (noi ne abbiamo utilizzata una da 28 cm) e ponetela a scaldare sul fuoco. Riprendete l’impasto dal frigorifero e versatene un mestolo sulla padella ben calda. Per stenderlo uniformemente su tutta la superficie potete utilizzare l’apposito stendi pastella per crepes o potete inclinare e ruotare la padella in modo tale da distribuire il composto su tutta la padella; fate attenzione ad essere molto rapidi in questo passaggio, poiché il composto tende a cuocersi velocemente. Attendete circa 1 minuto e giratela per cuocerla anche dall’altro lato, fino a quando risulterà leggermente dorata.

Continuate in questo modo fino a terminare tutto l’impasto, man mano che le vostre crepes saranno pronte potrete impilarle una sopra l’altra su un piatto. A questo punto tagliate la provola a cubetti. Scaldate leggermente la besciamella ai funghi, versatene un paio di cucchiai su ogni crepes, spargetela nella parte centrale del disco e aggiungete i cubetti di fontina.

Posizionate anche qualche fungo tenuto da parte precedentemente e ripiegate la vostra crepes prima a metà e poi di nuovo a metà, in modo da ottenere un triangolo.

Completate in questo modo tutte le crepes e posizionatele in una pirofila leggermente unta. Ultimate le crespelle aggiungendo un cucchiaio di besciamella e decorate con i funghi rimasti. Passatele in forno statico in modalità grill per 2-3 minuti prima di servire le vostre crespelle alla crema di funghi e provola!

 

 

 

 

 

Parmigiana di melanzane!


 

image

Ingredienti:

  • sugo di pomodoro
  • melanzane
  • scamorza
  • parmigiano
  • olio per friggere

Preparazione:

  • Per preparare la parmigiana di melanzane iniziate preparando il sugo al pomodoro!
  • Tagliate a fette sottili la scamorza.
  • Dopodiché lavate e asciugate le melanzane, spuntatele e tagliatele a fette di circa 1 centimetro di spessore per il verso della lunghezza.
  • Disponetele a strati in uno scolapasta capiente e cospargete ogni strato di sale. Lasciatele riposare per 20 minuti, sciacquatele ed asciugatele.
  • In una padella ampia versate abbondante olio di semi, quindi friggete le melanzane, poche alla volta per non abbassare troppo la temperatura dell’olio; giratele da entrambe i lati poi scolatele su un foglio di carta assorbente.
  • Per comporre la parmigiana adagiate le fette di melanzane,aggiungete un po’ di salsa e del Parmigiano grattugiato e uno strato di fette di scamorza. Continuate così fino a riempire la pirofila.

Riso e pollo!


Ciao a tutti!
Vi propongo una ricetta per un pranzo un po’ diverso dal solito!
Sono stata ispirata da una mia collega latino americana, che mi ha consigliato un piatto unico accompagnando il riso a del pollo e delle verdure, in più ho voluto provare la ricetta del guacamole!
Ingredienti:
  •  riso basmati
  • pollo
  • 1 uovo
  • farina
  • zucchine
  • carote
  • peperoni

Procedimento:

Ho tagliato le verdure alla julienne e le ho fatte semplicemente saltare in padella.

Ho passato il pollo prima nell’ uovo e poi nella farina e lo fritto in abbondante olio caldo.

Ho cotto il riso e una scolato l’ho messo in una coppetta per poi ribaltarla nel piatto.

Ingredienti Guacamole:

  • avicado
  • lime
  • scalogno
  • pomodori
  • pepe
  • olio
  • sale
  • peperoncino

Procedimento:

Per preparare la salsa guacomole iniziate tagliando gli avocado a metà, privateli del nocciolo centrale e poi divideteli in fettine, quindi spellateli scavando la polpa.

Riducete la polpa prima a listarelle e poi in piccoli dadini e mettetela da parte in un ciotola per essere schiacciata e i un’altra la restante polpa che rimarrà a dadini.

Schiacciate la polpa con una forchetta fino a ridurla in una poltiglia cremosa, tritate finemente la cipolla, poi prendete il peperoncino, apritelo, prelevate i semini e tritatelo anch’esso. Poi pelate un pomodoro, tagliatelo e prelevate i semini, riducetelo prima a listarelle e poi a dadini. Aggiungete poi la cipolla e il peperoncino (15) alla polpa di avocado nella ciotola, poi unite il pomodoro a dadini e grattugiate la scorza di un lime.

Spremete poi il succo del lime e versatelo nel composto. Aggiungete il sale, il pepe, il cumino in polvere e mescolate il tutto per amalgamare bene tutti gli ingredienti. Lasciate un po’ riposare la salsa in frigorifero coperta prima di servirla e la vostra guacamole è pronta per essere gustata!

 

 

 

 

 

 

Panzerotti!


Ciao a Tutti!!

Ecco qua i Panzerotti!

Una ricetta ottima anche se un po’ pesantuccia!

Abbandonate ogni dieta e friggete i panzerotti!!!

Ingredienti:

  • Pasta per pizza (io ho comprato quella già pronta del Gigante)
  • passata di pomodoro
  • caciocavallo / mozzarella
  • prosciutto
  • funghi (io ho usato il sugo pronto di Giovanni Rana)
  • Olio per friggere

Procedimento:

Stendete la pasta e ricavate con l’aiuto di un bicchiere, o quello che usate di solito, dei tondini che saranno la base dei nostri panzerotti!

Mettete in una padella un po’ alta abbondante olio di semi e fate scaldare, intanto iniziamo a farcire a piacere i panzerotti, io li ho fatti un po’ misti alcuni con pomodoro, prosciutto e caciocavallo (ho preferito usare questo formaggio perché non perde acqua mentre frigge ed è più saporito) e altri con formaggio e funghi. Chiudete il fagottino con l’aiuto di una forchetta, sigillando i bordi.

Pian piano che farcivo friggevo anche, per evitare che la pasta si “smolli” troppo.

Ora godetevi i vostri Panzerotti!