Ravioli ripieni ricotta e salmone!


12798825_1671954933064941_7553545467163203362_n

Di ricotta o di carne, asciutti o in brodo, i ravioli sono, tra le infinite varietà di pasta ripiena che offre la cucina italiana; l’abilità nel fare dei buoni ravioli sta nel modo di fare la pasta e nel giusto equilibrio tra l’involucro e il ripieno.

In questa versione vi propongo un raviolo ripieno di ricotta e salmone, accompagnato da un sughetto leggero di pesce.

Ingredienti:

  • 500g di farina 00
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva

Procedimento:

Versate su un piano di lavoro la farina e conferitele la tipica forma a fontana, quindi rompete e versate nel centro le uova. Con una mano iniziate a incorporare alle uova la farina, facendo attenzione che le uova non fuoriescano dal mucchio di farina.

Continuate fino a che non avrete ottenuto un impasto solido a cui darete una forma tonda.

Nel caso in cui non possediate una macchina adatta a stendere e tirare la pasta, dovrete ricorrere al classico mattarello, come ho fatto io in questo caso.

Procedete innanzitutto a tagliare la palla di pasta in piccoli pezzi, che lavorerete singolarmente.

Stendete una striscia di pasta sul piano di lavoro, quindi incidete la sfoglia con il retro dello stampino.

imgarticolo_gallery

Spolverate lo stampino con un po’ di farina e poggiate la forma ottenuta, distribuite con un cucchiaio un po’ di ripieno al centro di ogni raviolo. Con un dito bagnato d’acqua, inumidite la pasta intorno a ciascun mucchietto di ripieno, questo passaggio è fondamentale per far chiudere bene il fagotto.

Chiudete lo stampino esercitando un po’ di pressione in modo che la pasta si chiuda per bene.

Ingredienti ripieno:

  • ricotta
  • salmone affumicato
  • sale e pepe
  • pizzico di noce moscata

Procedimento:

Unite la ricotta con il salmone tagliato a pezzettini, insaporite con un pizzico di sale, pepe e noce moscata.

 

Cottura:

La pasta fresca deve cuocere in abbondante acqua salata. Aggiungete all’acqua un cucchiaio di olio che impedirà alla pasta di attaccarsi. La past ripiena va versata qualche attimo prima dell’ebollizione, così si riesce ad evitare che si apra e perda il ripieno.

I tempi di cottura sono determinati dai tipi di pasta e dallo spessore della sfoglia.

 

Condite la Pasta che un sughetto a piacere, la mia versione è stata con un sugo di pesce e pomodoro fresco!

10392501_1671954899731611_6280214310101525165_n

 

Gnocchi di ricotta!


image

Ingredienti :
– 500g ricotta
– 150g farina 00
– 120g parmigiano
– 1 uovo
– 1 tuorlo d’uovo
– sale, pepe e noce moscata quanto basta

Procedimento :

In una ciotola uniamo tutti gli ingredienti e amalgamiamo bene, se l’impasto ci sembra troppo umido aggiungiamo un po’ di farina.
Prendiamo una pallina d’ impasto e formiamo un salsicciotto sottile e dividiamolo in rettangolini tutti della stessa dimensione.  Procediamo in questo modo utilizzando tutto l’impasto e disponiamoli su una superficie infarinata.
Facciamo rotolare ogni gnocchetto sul dorso di una forchetta per dargli la classica forma!
 
Cottura:

Per cuocere gli gnocchi di ricotta facciamoli saltare direttamente in padella per dieci minuti con il sugo, versando un bicchierino di acqua per la cottura.

Buon appetito!

Gnocchi!


imageCiao a tutti!

Questa mattina ho provato per la prima volta a fare gli gnocchi e anche se la forma non era molto invitante il risultato invece è stato ottimo!

Ingredienti:

  • 1 kg di patate
  • 300 g di farina
  • 1 uovo
  • sale

Procedimento:

La prima cosa da fare è preparare le patate: lavatele e, senza sbucciarle, mettetele in una pentola con dell’acqua salata e lasciatele bollire.

Ancora calde, sbucciatele, schiacciatele e mettetele su un piano di lavoro ben infarinato.

Aggiungete un pizzico di sale, la farina e impastate il tutto fino ad ottenere un composto compatto ma allo stesso tempo soffice. A questo punto aggiungete un uovo e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto senza grumi e compatto.

Quindi, dividete l’impasto in tanti filoni dello spessore di 2-3 centimetri e iniziate a tagliare i vostri gnocchi riponendoli su una superficie o un vassoio infarinato. Per finire, praticate le caratteristiche rigature degli gnocchi facendo scivolare ogni gnocco sulla forchetta e schiacciando un pò, ma non troppo. Lasciate riposare i vostri gnocchi per 15 minuti, dopodichè fateli cuocere in una pentola abbastanza grande con l’acqua salata e scolateli quando saliranno a galla.

Per questa ricetta io ho condito gli gnocchi con zucchine e pancetta.

Fate rosolare dello scalogno e aggiungete la pancetta, quando si sarà dorata unite le zucchine tagliate a triangoli i piccoli e fate rosolare, sfumate con del fino bianco e lasciate cuocere fino a quando le zucchine non si saranno appassite.

Dopo aver scolato gli gnocchi fateli rosolare con del burro in una padella antiaderente ed aggiungete il sughetto di zucchine, fate saltare il tutto in padella per alcuni minuti e servite!image

 

Agnolotti ripieni con ricotta, funghi e prosciutto!


1.Preparare l’impasto:
Per preparare gli agnolotti iniziamo preparando la pasta all’uovo!
In una terrina o anche sul tavolo da lavoro, porre 300g di farina tipo 00, creare una piccola montagnetta con un buco al centro dove andremo ad aggiungere 3 uova e un pizzico di sale. Aiutarsi con una forchetta a sbattere leggermente le uova e iniziare ad amalgamare l’impasto, se dovesse essere duro e difficile da rendere omogeneo  aggiungere un po di acqua tiepida. Continuare fino ad ottenere un composto morbido. Rivestiamo la nostra pallina con della pellicola trasparente e riponiamola in frigo per un ora.
2.Preparare il ripieno:
In questo caso ho scelto un ripieno a base di ricotta funghi e prosciutto.
Far rosolare in padella un ssoffritto di cipolla e aggiungere i funghi, sfumare il tutto con vino bianco e far cuocere a fuoco medio. In una terrina a parte versare la ricotta e aggiungere il prosciutto tagliato a pezzettini,  una volta cotti i funghi unirli al composto. Insaporire con sale, pepe e degli aromi a scelta. Frullare leggermente il ripieno e lasciare raffreddare in frigo.
3.Stendere l’impasto:
 
 
Con il mattarello o con la macchinetta stendere l’impasto.
Con l’aiuto di un cucchiaio versare un po’ di riripiena distanza di pochi centimetri l’ uno dall’altro. Una volta terminata la prima riga ripiegare la pastra in modo da ricoprire la farcitura e premere ai bordi per dar forma ai nostri agnolotti.
Con una rondella, ad esempio quella per la pizza, tagliare gli agnolotti.
Procedere così fino a terminare la pasta a disposizione.