Risotto salsiccia e asparagi!


12993458_1689633431297091_6637555296460285201_n

Gli asparagi sono ortaggi primaverili teneri e succulenti, estremamente ricchi di proprietà benefiche.

Gli asparagi, così come l’avocado, i cavoli ed i cavolini di Bruxelles, risultano essere particolarmente ricchi di una sostanza denominata glutatione, utile a favorire la depurazione dell’organismo, migliorando la sua capacità di liberarsi di sostanze dannose e componenti cancerogeni, oltre che dei radicali liberi.

ingredienti:

  • scalogno
  • 1 mazzetto di asparagi
  • salsiccia
  • brodo vegetale
  • riso
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • parmigiano
  • burro

Procedimento:

Mettere a rosolare in una pentola lo scalogno affettato fine e la salsiccia sbriciolata con le mani, poco dopo aggiungere un mazzetto di asparagi lavati e tagliati a rondelle, lasciando integre le punte che verranno aggiunte verso la fine della cottura in modo che non si sfaldino.

Quando gli asparagi si sono ammorbiditi aggiungere la quantità di risotto desiderata, far tostare, versare il vino bianco e lasciare asciugare a fuoco vivace.

Abbassare il fuoco e versare, continuando a mescolare, del brodo caldo mano a mano che viene assorbito.

A pochi minuti dal termine della cottura, spegnere il risotto e mantecare con una noce di burro e del parmigiano.

Potete servire il vostro risotto dentro a dei cestini di grana che oltre a dare un tocco originale alla vostra portata contribuiranno a rendere il risotto ancora più gustoso!

Annunci

Risotto con crema di carciofi e pancetta croccante!


image

Il risotto alla crema di carciofi e pancetta croccante è un primo piatto raffinato e saporito.

Ingredienti :

– riso x 2 persone
– 2 carciofi
– scalogno
– brodo
– pancetta a fette
– burro
– parmigiano

Procedimento :
Per preparare il risotto alla crema di carciofi e pancetta croccante, iniziate dai carciofi. Prima di iniziare a pulirlli, versate in una ciotola capiente dell’acqua fresca, spremete il succo di mezzo limone e dopo averlo spremuto immergetelo: l’acqua e limone servirà per conservare i carciofi tagliati prima di impiegarli nella ricetta, perchè non anneriscano. Quindi iniziate a staccare con le mani le foglioline dei gambi, poi con un coltello eliminate le punte, tagliandone circa 2-3 cm: questa parte oltre ad avere le spine è quella più dura e andrà eliminata anche nei carciofi senza spine. Procedete sfogliando il carciofo, eliminando le foglie più esterne, quelle più dure; andate avanti fino a quando non vedrete spuntare un colore chiaro alla base delle foglie interne, quelle più tenere. Con un coltellino o un pelaverdure togliete la parte esterna del gambo, quella fibrosa.
Quindi, tagliate il carciofo a metà. Rimuovete anche la peluria interna, la barbetta. Ora potete tagliare il carciofo a fettine sottili.
Quindi trasferite le fettine di carciofo nella ciotola con l’acqua e limone precedentemente preparata. In una padella capiente fate soffriggere lo scalogno e aggiungete un mestolo di brodo.
Intanto con una schiumarola prelevate 5-6 fettine di carciofo dalla ciotola in cui li avevate messe a bagno e mettetele da parte perchè serviranno per la guarnizione. Quindi scolate le fettine di carciofo della ciotola con un colino e poi aggiungetele in padella.
Salate e fate cuocere per 20 minuti a fuoco basso aggiungendo un paio di mestoli di brodo vegetale per favorire la cottura. Quando i carciofi saranno cotti, trasferiteli in una ciotola. Quindi prendete il minipimer e frullate le fettine di carciofo fino ad ottenere una crema corposa e omogenea. Tenete il composto ottenuto da parte.
Rosolate lo scalogno e il risotto in una padella e sfumate con del vino.
Allungate il risotto con un mestolo di brodo vegetale e mescolate con un cucchiaio di legno per amalgamare gli ingredienti. Fate cuocere il riso per 20 minuti, aggiungendo a mano a mano del brodo vegetale per favorire la cottura. A metà cottura del riso, riprendete la crema ai carciofi che avevate preparato e aggiungetela nella padella con il risotto. Mescolate bene gli ingredienti e abbassate il fuoco al minimo. Lasciate da parte per un momento il risotto e dedicatevi a far saltare per pochi secondi in un padellino diverso le fettine di carciofo e in un altro padellino le fettine di pancetta.
Servite decorando il piatto con i carciofi saltati e la fettina di pancetta!

Risotto accompagnato da quaglia ripiena!


image

Una ricetta deliziosa molto gustosa e perfetta se si vuole proporre un piatto diverso dal solito!

Ingredienti :

– 4 quaglie già pulite dall’interiora
– 250g di salsiccia
– prezzemolo
– scalogno
– 4 fette di pancetta
– sale e pepe
– vino bianco
– brodo
– riso
– burro
– parmigiano

Procedimento :

Pulite le quaglie sotto l’acqua ed asciugarle. In una ciotola sgranate la salsiccia e aggiungete il prezzemolo tritato, sale e pepe. Farcite le quaglie con il ripieno e chiudetele con degli stuzzicadenti; avvolgetele con una fettina di pancetta.
Bagnatele con abbondante vino bianco e cuocetele in forno a 220 C per 35 minuti, a metà cottura aggiungete del brodo per far continuare la cottura.
Nel frattempo che le quaglie sono in forno preparate il risotto.
In una casseruola fate rosolare lo scalogno,  aggiungete le quantità desiderate di riso e sfumate con del vino bianco.  Continuate la cottura aggiungendo il brodo.
Quando le quaglie e il riso saranno pronti, unite il sughetto delle quaglie al risotto e fate mantecare con una noce di burro e parmigiano.
Servite il risotto accompagnato da una quaglia!

Potete servire anche solo le quaglie come secondo!

Buon appetito!

Risotto gamberi e zucchine!


image

Ingredienti :

– risotto
– zucchine
– gamberi
– brodo
– burro
– vino bianco

Per il brodo:
-cipolla
-sedano
– patate
– carote

Procedimento :

Preparate il brodo vegetale con sedano,patata,carota e cipolla.
Pulite i gamberetti eliminando la corazza esterna e l’intestino interno.
Lavate le zucchine , tagliatele a dadini e teneteli da parte.
Fate soffriggere in una padella la cipolla affettata sottilmente cn l’olio extra vergine di oliva,aggiungete le zucchine e lasciatele appassire.
Inserite anche il riso , sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare.
Lasciate cuocere il risotto aggiungendo brodo caldo solo quando il precedente è stato assorbito.
Portate il risotto a cottura facendo attenzione ad aggiungere altro brodo.
Cinque minuti prima della cottura inserite anche i gamberetti e lasciateli cuocere.
Aggiungete il burro e spegnete.
Servite il risotto zucchine e gamberetti ancora caldo!

Risotto con pasta di salame e raspadura!


12247109_1636625419931226_2592562270614023102_n

Il risotto con la pasta di salame è un piatto tipico lombardo, infatti da noi la pasta di salame si trova sia sfusa che confezionata, e non deve essere confuso con il risotto con la salsiccia, mentre la raspadüra è un modo di servire il formaggio grana, presentandolo come sottilissime sfoglie raschiate con un coltello particolare.

Ingredienti:

  • Riso
  • pasta di salame
  • Raspadura
  • scalogno
  • vino bianco
  • brodo

Procedimento:

Fate rosolare dello scalogno e aggiungete la pasta di salame fatta a pezzettini piccoli; quando si sarà ben rosolata aggiungete le dosi di riso desiderate, girate e sfumate con del vino bianco per fare insaporire.

Una volta che il vino sarà evaporato aggiungete pian piano il brodo fino a quando il risotto raggiungerà la cottura, se vedete che il risotto si sta salando troppo alternate il brodo con un bicchiere di acqua.

Al termine della cottura pepate a piacere e mantecate con il burro.

Quando servite il risotto decorate il vostro piatto con le sfoglie di raspadura!

In alternativa la raspadura si può aggiungere quando state mantecando il risotto!

 

Risotto zucca e parmiggiano!


image

Ingredienti:

  • riso
  • 1 zucca
  • parmigiano
  • brodo
  • 1scalogno
  • burro

Procedimento:

Per prima cosa puliamo la zucca, privandola dei semini interni e con l’ aiuto di un cucchiaio la scaviamo il più possibile.

In una pentola mettiamo lo scalogno a rosolare e quando sarà dorato aggiungiamo la zucca che ne abbiamo ricavato, lasciandola cuocere a fuoco lento con l’aggiunta di un po’ di acqua. Aggiungete un pizzico di sale e copriamo con un coperchio.

Nel frattempo che la zucca si ammorbidisce mettiamo su il brodo.

Versiamo le dosi desiderate di riso insieme alla zucca facendolo tostare, sfumiamo con del vino bianco e aggiungiamo un po’ di brodo.

Continuiamo in questo modo la cottura, gli ultimi cinque minuti aggiungiamo una bella manciata di parmigiano è una noce di burro per mantecare il risotto.

A mio parere il risotto deve rimanere bello cremoso e non troppo asciutto, serviamo portandolo in tavola all’interno della nostra zucchetta!

Risotto mele e crescenza!


image

ingredienti:

  •  riso
  • crescenza
  • una mela
  • uno scalogno
  • 40 g di burro
  • vino bianco secco
  • sale, pepe
  • parmigiano
  • brodo

1) In una casseruola fate soffriggere lo scalogno tritato con metà del burro.
2) Aggiungete il riso, fatelo tostare nel condimento, spruzzatelo con il vino bianco,lasciate evaporare, quindi bagnate il riso con un mestolo di brodo mescolate e cuocete il risotto per 16 minuti circa, aggiungendo poco per volta altro brodo.
3) Prima di togliere il riso dal fuoco, unite il burro rimasto e la crescenza a pezzetti.  Infine aggiungete le mele tagliate a cubetti, spolverate con il parmigiano, pepate e continuate la cottura per pochi minuti per amalgamare bene il risotto.

Servite il risotto bello cremoso decorandolo con delle fettine di mele!