Dorayaki!


I Dorayaki sono dei dolci di origine giapponese, hanno la forma di pancake ma sono più piccoli, mentre in Giappone sono fatti con l’anko una salsa ricavata dai fagioli ,in Italia subiscono una variazione attraverso l’utilizzo della nutella. I Dorayaki sono quei dolci per cui andava matto Doraemon un famoso cartone animato.

Ingredienti per 10 Dorayaki alla nutella :

  • 2 uova
  • 50 grammi di zucchero
  • 100 grammi di farina
  • un cucchiaino di lievito
  • 2 cucchiai di acqua
  • vanillina
  • Nutella

Procedimento:

Far sciogliere il lievito per dolci in due cucchiai di acqua. Nel frattempo sbattere in un contenitore due uova intere con  50 grammi di zucchero.

Aggiungere la farina e la vanillina e mescolare.

Per ultimo aggiungere l’acqua con il lievito sciolto.

In seguito prendiamo un cucchiaio abbondante di impasto e poniamolo su una padella preriscaldata. Fate cuocere per qualche secondo appena l’impasto farà le bolle sarà pronto per essere girato.

Adesso lasciamo cuocere l’altro lato per circa 30 secondi e il Dorayaki sarà pronto per essere riempito di nutella a modi panino.

Annunci

Muffin con scaglie di cioccolato!



I muffin con gocce di cioccolato sono semplici e sofficissime tortine che inebrieranno il vostro olfatto già mentre le starete sfornando, con il loro delizioso profumo. Perfetti per la colazione o per un break nel pomeriggio.

Ingredienti per 12 muffin:

  • 125g di burro
  • 135g di latte fresco
  • 1 bustina di vanillina
  • 10g di lievito per dolci
  • 265g di farina 00
  • 2 uova temperatura ambiente
  • 135g di zucchero
  • 100g di cioccolato fondente
  • 1 pizzico di sale

Procedimento:

Per preparare i muffin con scaglie di cioccolato lavorate con le fruste elettriche il burro, lasciato ammorbidire a temperatura ambiente precedentemente, con lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso e cremoso. Dopodiché unite la busta di vanillina.

Azionate nuovamente le fruste e aggiungete le uova, anche queste a temperatura ambiente, una alla volta in questo modo gli ingredienti non si slegheranno.

Ora setacciate la farina e il lievito per dolci  direttamente nella ciotola con il composto. Aggiungete anche il pizzico di sale e con una spatola mescolate dal basso verso l’alto.

Noterete che l’impasto diventerà più consistente quindi, azionate le fruste e stemperatelo con il latte a temperatura ambiente versato a filo. A questo punto il composto sarà morbido e compatto.

Unite 80 grammi di scaglie di cioccolato e mescolate con una spatola per inglobarle. Imburrate ed infarinate una pirofila da muffin e riempite per 2/3, quindi lasciando meno di un centimetro dalla superficie.

Sulle tortine versate le rimanenti scaglie di cioccolato e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 18-20 minuti in modalità statica (altrimenti a 160° per 13-15 minuti se il forno è ventilato).

Buona colazione!

Pancakes!


13319908_1707281639532270_8561138416883355707_n

 

I pancakes sono piccoli dischi spugnosi e saporiti che non aspettano altro che essere farciti con le leccornie più invitanti, la tradizione li vuole conditi con il tipico sciroppo d’acero. Ma accanto a questo tipico abbinamento sono ammesse tutte le varianti possibili, dalla frutta fresca o sciroppata, alle creme fino alle salse al cioccolato; li ho provati anche con del prosciutto per una colazione all’inglese e devo dire che sono davvero ottimi!

Ingredienti:

  • 125g di farina
  • 25g di burro
  • 2 uova
  • 6g di lievito per dolci
  • 15g di zucchero
  • 200g di latte fresco

Procedimento:

Iniziamo la preparazione dei pancakes fondendo il burro a fuoco bassissimo, quindi lasciate intiepidire. Intanto dividete gli albumi dai tuorli. Versate i tuorli in una ciotola e sbatteteli con una frusta a mano, poi unite il burro fuso a temperatura ambiente  e il latte a filo, continuando sempre a mescolare con la frusta. Montate il composto finchè non risulterà chiaro.

Unite il lievito alla farina e setacciate tutto nella ciotola con il composto di uova, mescolate con la frusta per amalgamare.

Ora montate gli albumi che avete tenuto da parte, versando poco alla volta lo zucchero e quando saranno bianchi e spumosi incorporateli delicatamente al composto di uova, con movimenti dall’alto verso il basso, per evitare di smontarli. Mettete a scaldare sul fuoco medio (non alto altrimenti non darete il tempo all’impasto di lievitare bene durante la cottura e i pancakes diventeranno troppo scuri) una padella ampia antiaderente e, se necessario, ungete con poco di olio di semi da spandere sulla superficie con l’aiuto di carta da cucina. Versate al centro del pentolino un mestolino di preparato, non ci sarà bisogno di spanderlo.

Quando inizieranno a comparire delle bollicine in superficie e la base sarà dorata, giratelo sull’altro lato per mezzo di una spatolina, quindi fate dorare a sua volta anche l’altro lato. Proseguite così con il resto dell’impasto e man a mano disponete i pancakes su un piatto da portata, impilateli uno sopra l’altro . Potete accompagnare i pancakes con della frutta fresca o sciroppata di vostro gusto o con creme al cioccolato.

Buon appetito!!!!

Risotto salsiccia e asparagi!


12993458_1689633431297091_6637555296460285201_n

Gli asparagi sono ortaggi primaverili teneri e succulenti, estremamente ricchi di proprietà benefiche.

Gli asparagi, così come l’avocado, i cavoli ed i cavolini di Bruxelles, risultano essere particolarmente ricchi di una sostanza denominata glutatione, utile a favorire la depurazione dell’organismo, migliorando la sua capacità di liberarsi di sostanze dannose e componenti cancerogeni, oltre che dei radicali liberi.

ingredienti:

  • scalogno
  • 1 mazzetto di asparagi
  • salsiccia
  • brodo vegetale
  • riso
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • parmigiano
  • burro

Procedimento:

Mettere a rosolare in una pentola lo scalogno affettato fine e la salsiccia sbriciolata con le mani, poco dopo aggiungere un mazzetto di asparagi lavati e tagliati a rondelle, lasciando integre le punte che verranno aggiunte verso la fine della cottura in modo che non si sfaldino.

Quando gli asparagi si sono ammorbiditi aggiungere la quantità di risotto desiderata, far tostare, versare il vino bianco e lasciare asciugare a fuoco vivace.

Abbassare il fuoco e versare, continuando a mescolare, del brodo caldo mano a mano che viene assorbito.

A pochi minuti dal termine della cottura, spegnere il risotto e mantecare con una noce di burro e del parmigiano.

Potete servire il vostro risotto dentro a dei cestini di grana che oltre a dare un tocco originale alla vostra portata contribuiranno a rendere il risotto ancora più gustoso!

Torta pere e ricotta!


942876_1687955548131546_8453687681984754772_n

 

La torta ricotta e pere è un goloso dessert formato da due dischi di pasta biscotto alle nocciole farciti con una delicata crema di ricotta, panna montata e pere caramellate.

Per chi non la conoscesse, la torta ricotta e pere è una torta tipica della Costiera Amalfitana, ne esistono tantissime versioni, è buonissima e semplice da fare.

Ingredienti per la base biscotto

  • 80-100 gr di zucchero
  • 130 grammi di nocciole tritate e tostate preferibilmente senza pellicina
  • 100 gr di burro
  • 40 gr di farina
  • 4 albumi
  • mezzo cucchiaino di lievito per dolci

Ingredienti per il ripieno

  • 400 gr di panna da montare
  • 300-350 gr di ricotta di latte vaccino
  • 130-150 gr di zucchero semolato ( a secondo di quanto la preferite dolce)
  • succo di 1/2 limone
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia ( a piacere)
  •  4-5 pere fresche dolci

Procedimento per la base biscotto

Tritate le nocciole finemente in un mixer, velocemente per non far uscire l’olio. In una ciotola lavorate con le fruste il burro ammorbidito con lo zucchero. In seguito aggiungete la farina e le nocciole ed amalgamate fino ad incorporarle del tutto.

Montate gli albumi a neve ed unite quest’ultimo al composto di burro, zucchero nocciole e farina mescolando benissimo dal basso verso l’alto. Aggiungete questo composto in un due tortiere da 24 cm di diametro a cerniera con carta forno e infornate a 180° per 20 minuti circa. Appena la superficie sarà dorata, fate raffreddare ed estraeteli dallo stampo delicatamente.

Procedimento per il ripieno

Tagliate a cubetti piccolini le pere. In una pentola aggiungete 50 gr di zucchero, il succo di limone ed una noce di burro. Fate cuocere a fuoco dolce per fino ad ammorbidirle. Mettete da parte fate raffreddate e con un colino eliminate tutto il succo rilasciato.

Montate la panna con delle fruste elettriche a neve non fermissima e mettete da parte. Con l’aiuto di una spatola ammorbidite la ricotta, aggiungete lo zucchero, la vaniglia ed il succo di limone. Unite adesso i due composti di panna e ricotta ed amalgamate fino a renderli omogenei.

Aggiungete le pere al composto ed amalgamate delicatamente fino ad incorporarle del tutto.

Prendete il primo disco di pasta biscotto che avete precedentemente preparato e fatto raffreddare, e posizionatelo su un piatto da portata. Circondatelo con l’anello dello stampo a cerchio apribile e versateci sopra il ripieno di ricotta e pere. Livellate bene e coprite con il secondo disco, schiacciate leggermente.

Trasferite la tortiera in frigorifero e fate riposare la torta ricotta e pera per almeno 6 ore, il mio consiglio è di prepararla il giorno prima.

Trascorso il tempo necessario, eliminate l’anello dal cerchio apribile e servite spolverizzando la sua superficie con dello zucchero a velo.

 

Pan Bauletto!


12670876_1685037645090003_1049896781557705577_n

Il pan bauletto fatto in casa è decisamente più buono e genuino di quello comprato; dopo gli esperimenti con i preparati per pane, ho voluto provare un impasto fatto da me, il risultato è stato decisamente più soddisfacente e la pagnotta è venuta molto più morbida e soffice.

Ingredienti:

  • 500 g di manitoba
  • 25 g di lievito di birra
  • 200ml di acqua
  • 10 g di sale

Procedimento:

Mettete sulla spianatoia 50 g di farina, opportunamente setacciata, e fate un incavo al centro; nell’incavo sbriciolate tutto il lievito e aggiungete mezzo bicchiere d’acqua a temperatura ambiente. Miscelate gli ingredienti e spolverizzate il composto ottenuto con altra farina; coprite con un tovagliolo e mettetelo a riposare in un luogo caldo fino a quando non sarà raddoppiato di volume. Amalgamate questo “lievito” con la rimanente farina, nella quale sia stato già incorporato il sale, e con la restante acqua.

Lavorate a lungo e con vigore il composto su una spianatoia fino a quando questo sia omogeneo ed elastico; Imburrate lo stampo da plumcake e disponete l’impasto al suo interno, copritelo con un telo, mettetelo in un luogo caldo, lontano da eventuali correnti d’aria, e lasciatelo lievitare per almeno due ore.

La cottura si divide in due tempi e in due modalità differenti: la prima parte a 200° per 20 minuti con un pentolino con acqua bollente sul fondo del forno. Dopo proseguite la cottura del pan bauletto eliminando il pentolino di acqua e abbassando a 180° per ancora 15′.